A Treviso basta un gol per vincere

I primi 90 minuti archiviati nel migliore dei modi

E' un Perugia che fa della concretezza e della compatteza le proprie armi migliori, vincendo con cinismo l'ottava gara consecutiva, e cogliendo l'ennesima vittoria in trasferta (chiedo venia ma ho perso il conto, sappiate che si tratta di un record assoluto). E pensare che lo spettro dello svantaggio era apparso ai nostri Grifoni già ad inizio gara, quando solo un errore del giovane Reginaldo mantiene ancora inviolata la porta perugina, ottimamente difesa dall'esperto Lorenzo Squizzi, in vece di Zelijko Kalac - impegnato con la nazionale australiana nella Confederation Cup. Il resto del primo tempo è un susseguirsi di occasioni da rete per il Perugia, opportunamente costruite con tenacia e vigore dai nostri bravi. Una fucilata di Baiocco, un destro di Floro Flores finito appena fuori sul palo esterno ed una sortita del greco Nastos sono l'anticamera del gol partita. Stavolta il turno di mattatore spetta a Guglielmo Stendardo, imbeccato per l'incornata da una precisa punizione del talentuoso Beppe Mascara. La seconda frazione di gioco comincia all'insegna dello spirito arrembante della squadra del Grifo, quando a tremare è la traversa della porta difesa da Ballotta, centrata in pieno da Marco Di Loreto, alla sua quinta stagione consecutiva con la casacca biancorossa. Ma è proprio nel momento di massima tensione (spannung) dell'incontro, nel quale basta un nonnulla per decidere le sorti del match, che il Perugia va a complicarsi le cose. E capita che i nervi vadano a saltare proprio in chi non dovrebbe, nell'eroe di mille battaglie, il disponibilissimo (capita sovente di incontrarlo in via dei Priori in Centro Storico) Maurone Milanese, tanta esperienza in Serie A sprecata in un intervento da pallavolista, prontamente ed inevitabilmente sanzionato dal direttore di gara. Fortunatamente l'ingenuo gesto non farà che aggiungere un tocco di eroismo risorgimentale alla vittoriosa impresa dei nostri, superiori agli 11 biancoazzurri persino in inferiorità numerica.

0 commenti:

Posta un commento

Ultimi post