Quando è il Fisco che evade se stesso

Le indagini sul Crac dell'Ac Perugia proseguono a ritmi serrati, e vengono alla luce torbidi traffici di denaro. E' risaputo da tempo quanto Gaucci abbia sottratto al Fisco, almeno 38 milioni di Euro, ma ancora non è chiaro come abbia fatto a superare i controlli dello Stato. Oggi vengo a sapere da Il Messaggero che sarebbero scomparsi anche i pochi contributi di qualche milione di euro versati negli anni all'Erario. Come tifoso del Perugia ho sempre sostenuto che a pagare per il fallimento non dovranno essere solo i Gaucci ma anche gli organi di controllo che non avrebbero dovuto permettere di accumulare negli anni un debito talmente grande da non poter essere coperto in alcun modo, proprio per la sua abnormità. Ed all'Erario dovevano essere diversi anni che avevano capito che il Perugia non pagava le tasse, se non bruscolini. Ed allora visto che la torta era appetitosa, qualcuno ha ben pensato di prendere le sue briciole, come ricompensa per un complice silenzio.

0 commenti:

Posta un commento

Ultimi post