Test pugliese per i Grifoni

Dopo aver battuto al Renato Curi la capolista Ravenna il Perugia si appresta a scendere in Puglia per affrontare il Manfredonia. I biancorossi di Mister Cari sembrano rivitalizzati dalla cura del pragmatico tecnico ex Teramo, e domenica scorsa una bella partita giocata da ambo le parti con tenacia e convinzione è stata decisa solo all'86' dal caparbio destro di Mirko Guadalupi. Il campo pesante a seguito dell'alto tasso di umidità ha costretto entrambe le squadre a cambiare il proprio gioco, ed alla fine l'ha spuntata il Grifo, cui va il merito di aver fermato la serie positiva di ben 11 giornate dei romagnoli. Ed adesso sta al Perugia Calcio tentare di inanellare un filotto di partite vittoriose, provando ad arrivare alla terza vittoria in tre giornate proprio nell'ostico campo del Manfredonia. La squadra del delfino naviga nelle zona basse della classifica, distanziata dai grifoni di 4 lunghezze, e fa parte del nutrito gruppo delle pugliesi nel girone B della C1. In questa prima parte di campionato Taranto, Gallipoli e Foggia hanno riservato al Perugia più dolori che gioie, se è vero che solo i satanelli di Mounard & company ci hanno lasciato un punto. A fronte dello scarso feeling con la vittoria che il Perugia ha sin qui dimostrato affrontando le squadre del tacco d'Italia, per invertire il trend c'è bisogno di quei giocatori che sin qui non hanno dato quanto ci si aspettava, come il bomber Ciro Ginestra, ancora incredibilmente a secco, e magari con un maggiore apporto di Josè Aleixo Mamede, in forte crescita ma ancora distante dagli standard cui ci ha abituato negli anni passati in A ed in B. Da parte loro i doniesi non staranno a guardare, il capitano della squadra Vadacca ha manifestato intenzioni bellicose in settimana pur di ottenere i 3 punti e quindi gratificare i suoi tifosi, prendendo in mano la situazione in un momento delicato. Martedì infatti è avvenuto un pò a sorpresa un avvicendamento in panchina tra mister Pierini ed il neo tecnico D'Arrigo. Certo che il Perugia che ha battuto la prima della classe adesso fa un pò paura e non mi stupirei se la squadra delfica assumesse un atteggiamento guardingo nella prima frazione di gioco.

In alto potete vedere uno scorcio della Curva Nord in Perugia-Ravenna, nella foto realizzata da Michele Castellani

0 commenti:

Posta un commento

Ultimi post