Lottate per la maglia!


E' con un'istantanea dell'ultima trasferta di San Giovanni Valdarno, alla quale hanno partecipato 1.000 perugini, che riparte GrifoBlog, dopo una pausa di circa due settimane, dovuta ai miei impegni di carattere universitario, che non mi hanno comunque impedito di partecipare alla trasferta, molto bella e coinvolgente, con il treno, il corteo, quel vento raggelante che per tutti i 90 minuti e passa non ha comunque spento la nostra spinta ed il fervore del tifo incessante. Il pareggio strappato in terra toscana è da valutarsi, a bocce ferme ed alla luce degli altri risultati, come un punto guadagnato piuttosto che due persi, ma domenica scorsa il pubblico ha un pò rumoreggiato, e poichè tra gli scontenti - ripeto, a caldo - c'ero pure io, vorrei spiegarne i motivi. Ciò che più mi ha infastidito è stato vedere i nostri addormentarsi letteralmente di fronte all'opportunità di un facile pareggio e di arrendersi all'avversità del tempo che rendeva difficilmente praticabili certe giocate contro vento. Quello dei nostri giocatori è stato un atteggiamento dettato dalla paura di tornare a casa per l'ennesima volta con le pive nel sacco e da ragioni opportunistiche che alla lunga portebbero pagare in termini di risultati, ma che non vorrei più vedere nel mio Perugia, che in terza serie non può lottare per strappare un punto alla squadra di un paese di 15.000 persone. Ai nostri giocatori dico che devono lottare dal 1' al 90' + recupero senza mai mollare, esattamente come facciamo noi della Curva Nord.
Domani arriva il Frosinone, e c'è da lavare l'onta dell'andata, un vergognoso 4-1 subito davanti alle telecamere di Rai Sport che non fa di certo onore alla storia del Perugia. E ci saranno degli spettatori d'eccezione, una trentina di ex giocatori che hanno fatto la Storia del Grifo, i quali sono stati invitati dal Presidente Silvestrini per assistere alla gara, veramente importante in chiave Play Off. Parallelamente proseguono le iniziative per coinvolgere sempre di più la città: questa volta ad aver diritto all'ingresso gratuito saranno i presidenti, dirigenti e atleti di tutte le discipline sportive (calcio escluso) iscritti a società attive nel comprensorio perugino.
Ed allora, visto che c'è una tifoseria che, pur continuando a dare il suo pieno appoggio alla squadra ed alla società, va riconquistata, io mi aspetto una grande prova di attaccamento e di voglia di conquistare questi play off per l'accesso alla serie cadetta.

Un sentito ringraziamento a Luigi per la foto della trasferta che potete vedere in alto

1 commento:

100tek ha detto...

Il Perugia oggi ha perso la sua imbattibilità casalinga, perdendo per 2-1 contro il Frosinone.
Oggi sono un tifoso amareggiato per questo risultato, ma sono anche fiducioso che per i nostri giocatori la chiusura di questo lungo Inverno possa essere l'inizio di una risalita della classifica (attualmente siamo al 5° posto, l'ultimo utile per i play offs, in codominio con la Sassari Torres e tallonati ad un punto dalla Lucchese) e di una maggiore convinzione nelle loro possibilità, visto che vuoi o non vuoi i gol li hanno sempre fatti, mentre attualmente il gol su azione (se si eccettuano i due calci di rigore realizzati contro Pisa e oggi contro i ciociari) manca da oltre un mese.
Mi dispiace dirlo ma anche oggi ho visto i nostri puntare al pareggio, e perdere. Chi non risica non rosica.

Posta un commento

Ultimi post