Mens sana in corpore sano

Gli Ingrifati (Foto Michele Castellani)

E' con un senso di ammirazione per un progetto propositivo di alto livello per l'intera città di Perugia che scrivo della nascita, il 29 Ottobre scorso, di uno spazio di libera fruizione nella zona del quartiere di San Sisto, là dove è nato e si è sviluppato uno dei gruppi Ultras portanti della Curva Nord di Perugia, quello degli Ingrifati. Copio ed incollo dalla loro fanzine:
Oggi rubiamo la prima pagina al Grifo per parlarvi di un progetto sul quale molti di noi hanno sognato, lavorato sudato fino a vederlo realizzarsi. Sabato prossimo, a San Sisto in Via Albinoni, aprirà la prima Palestra Popolare in Umbria, che cos'è una Palestra Popolare? Bè innanzitutto una palestra appunto, ma non solo questo. L'idea di chi l'ha creata è quella di un posto multifunzionale, sono in embrione progetti di corsi di inglese e di informatica, di lingua italiana per stranieri, ma anche proiezioni cinematografiche e conferenze. Il nostro intento è creare un posto usufruibile da tutti coloro che hanno bisogno e voglia di attivarsi socialmente, anche il modo in cui è stata costruita lo dimostra. Ognuno ha messo le sue competenze, idraulici, muratori, elettricisti, studenti e precari hanno lavorato insieme con calce e mattoni, scope e stracci, e in un mese e mezzo spogliatoi e bagni, pavimenti e murales sono stati costruiti. Non vogliamo creare macchine da combattimento, non è un palestra luccicante e ultramoderna in cui l'importante è l'apparire, ma solo un posto in cui attraverso lo sport, contiamo di creare, o di aiutare a creare, quella coscienza sociale che in questa città sta un po' venendo a mancare. Una palestra per le teste quindi, non solo per i corpi, è per questo che vorremmo davvero che chiunque abbia un'idea ma non il posto in cui realizzarla possa rivolgersi alla Palestra Popolare. Funziona come "l'open source"' il progetto è partito ma è aperto a tutti, e tutti quelli che ci lavoreranno lo arricchiranno con le loro esperienze di vita, il vissuto di ognuno a disposizione di tutti, per imparare l’uno dall'altro, Che altro dire, è meglio lasciare che parlino i fatti, venite a vederla.

0 commenti:

Posta un commento

Ultimi post